Caldaie a pellet

" Le caldaie a pellet sono perfette da installare quando l'approvvigionamento del gas è difficoltoso. Ecco le loro caratteristiche principali. "

Data: 14/12/12 | Vista: 1553

Caldaie a pellet

Le caldaie a pellet: una risorsa ad alti rendimenti!

Le caldaie a pellet sono un'ottima alternativa alle caldaie alimentate a gas o a legna. Grazie alle caratteristiche del combustibile, il pellet, riescono a garantire alti rendimenti e allo stesso tempo l'immissione di una quantità ridotta di inquinanti nell'ambiente. Le caldaie a pellet, inoltre, possono facilmente essere adattate agli impianti idraulici che prima erano ottimizzati per le caldaie a gas.

Semplicità d'uso e alti rendimenti

Una delle principali caratteristiche della caldaia a pellet è il suo elevato rendimento termico. Il sistema di combustione che le caratterizza, infatti, è molto avanzato e sofisticato e si modula automaticamente in base alla quantità di calore richiesta dall'utente. Grazie a questo sistema si evitano gli spegnimenti e le successive riaccensioni della caldaia: le stufe a pellet, infatti, riescono a mantenere costante la temperatura alimentandosi autonomamente di combustibile. Il processo di combustione, inoltre, è accurato tanto che ha come risultato la produzione di una quantità bassissima di cenere. A ciò si unisce la semplicità d'uso: basta impostare la temperatura e accenderla per poter ottenere in breve tempo la temperatura richiesta.

Il serbatoio delle caldaie a pellet e le diverse potenze

Esistono diverse taglie di caldaie a pellet disponibili in commercio: dalle più piccole (25-30 kW) adatte a riscaldare piccoli ambienti, a quelle più grandi (1000 kW), adatte agli edifici più grandi. Per il loro funzionamento in completa autonomia queste caldaie necessitano di un serbatoio all'interno del quale viene stoccato il pellet prima di essere utilizzato. Come accade per le dimensioni delle stufe a pellet, anche i rispettivi serbatoi hanno dimensioni diverse: possono essere semplicemente integrati nella caldaia stessa o avere intere stanze a loro disposizione. Un serbatoio piccolo è in grado di alimentare le caldaie di dimensioni ridotte anche per qualche giorno; quelli più grandi, invece, possono avere settimane di autonomia. Grazie alla possibilità della doppia alimentazione, inoltre, molte di queste caldaie possono essere alimentate anche a legna.

Sistemi di sicurezza e obblighi

Le caldaie a pellet, oltre a garantire dei rendimenti molto alti dal punto di vista del calore, sono dotate anche di una serie di sistemi di sicurezza volti a proteggere l'utente dai rischi che possono provocare. Grazie ad appositi sistemi di chiusura, per esempio, si evita il rischio di ritorno di fiamma quando il serbatoio provvede all'alimentazione automatica della caldaia. In caso di mancanza di corrente elettrica, invece, altri sistemi di sicurezza evitano il surriscaldamento dell'impianto. Come tutti gli altri sistemi di riscaldamento, però, anche le stufe a pellet sono legate a obblighi. È il caso, in particolare, per quelle che superano i 35 kW di potenza. In questi casi, il progetto dell'impianto deve essere consegnato in copia ai Vigili del Fuoco; l'Ispesl deve essere avvertita della realizzazione dell'impianto; il locale che ospita la caldaia deve avere una via d'accesso che comunichi con l'esterno.


"Caldaie a pellet "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su