Detrazioni fiscali caldaie a condensazione

" Le agevolazioni e gli sgravi fiscali previsti dal Governo per il 2018 e legati alla sostituzione delle vecchie caldaie. "

Data: 1/1/18 | Vista: 2240

Detrazioni fiscali caldaie a condensazione

Incentivi e detrazioni fiscali caldaie a condensazione

Il Governo ha rinnovato anche per il 2018 gli incentivi e le detrazioni fiscali legate alla sostituzione delle vecchie caldaie con dei modelli che permettano il risparmio energetico, come le caldaie a condensazione e quelle ad alto rendimento.

Le caldaie a condensazione e il risparmio energetico

Le caldaie a condensazione sono modelli di caldaie di ultima generazione realizzati con una tecnologia tale da rendere possibile un minore impiego di combustibile (gas) a fronte di rendimenti pari alle caldaie tradizionali. Alcuni modelli di caldaie a condensazione, grazie alla possibilità di recuperare il calore latente presente nei fumi di scarico, riescono a fruttare persino il 30% in più a parità di consumi con una caldaia tradizionale dotata della stessa potenza nominale. Il risparmio che garantiscono, però, non è soltanto legato alla loro tecnologia avanzata che le caratterizza ma anche alla possibilità di richiedere le detrazioni fiscali del 65% previste dal Governo in seguito alla loro installazione.

Gli incentivi fiscali 2018 per le caldaie a condensazione

Le leggi contenenti gli incentivi fiscali sono state via via rinnovate nel corso degli anni rendendo attualmente possibile l'accesso alle detrazioni Irpef del 65% legate all'installazione di una caldaia a condensazione fino al prossimo 31 dicembre 2018. Grazie a queste detrazioni è lo Stato che paga parte della spesa effettuata per l'installazione di una di queste caldaie e, in particolare, si prende carico dei lavori legati alla sua installazione.

Incentivi e detrazioni fiscali 2018: le tipologie di impianti

Per avere accesso alle detrazioni Irpef del 65% bisogna che i nuovi impianti di riscaldamento realizzati con le caldaie a condensazione di potenza nominale fino a 100 kW rispettino dei requisiti specifici: bisogna provvedere all'installazione di una caldaia a condensazione che sia almeno di Classe A con valvole termostatiche installate su ogni termosifone; contestualmente all'installazione della caldaia deve essere installato anche un impianto di termoregolazione evoluto appartenente alla Classe V, VI o VII. Per poter richiedere le detrazioni fiscali del 65%, inoltre, bisogna dotarsi del certificato di qualificazione energetica rilasciato dai professionisti del settore e comunicare all'ENEA i lavori effettuati.

Scarica il file PDF

Scarica il file PDF

"Detrazioni fiscali caldaie a condensazione "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su