Revisione Caldaie

" Per la revisione delle caldaie, è necessario adempiere ai controlli in base a quanto stabilito dalla normativa vigente dettata dalle leggi D.P.R. n. 412 del 1993 e D.P.R. n. 551 del 1999. "

Data: 24/10/14 | Vista: 2341

Revisione Caldaie

Revisione della caldaia: tutte le informazioni!

Seguire le regole di gestione, manutenzione e revisione delle caldaie è semplice, basta attenersi a quanto previsto dalla legge D.P.R. n. 412 del 1993 e D.P.R. n. 551 del 1999. E’ importante effettuare la revisione periodica per ridurre consumi e rischi nella propria abitazione; infatti una costante manutenzione degli impianti comporta minori spese per consumi, una migliore qualità dell’aria e una maggiore sicurezza degli impianti stessi.

Chi esegue la revisione della caldaia?

Gli interventi di manutenzione e revisione delle caldaie devono essere eseguiti da tecnici specializzati o da un’impresa abilitata ai sensi della Legge 46/90. Gli adempimenti della revisione dipendono dalla potenza dell’impianto stesso; è fondamentale affidarsi sempre e solo a personale qualificato, per la qualità dei servizi e per la garanzia di sicurezza, come previsto dalle normative. Tutti i controlli vanno poi annotati sul Libretto d’impianto delle caldaie o sul Libretto centrale per quelle di potenza superiore. Infine il tecnico, ultimata la revisione, dovrà compilare un rapporto di controllo e manutenzione.

Gli adempimenti della revisione delle caldaie

Per caldaie con potenza uguale o minore a 35 KW, la normativa prevede:

  • controllo e manutenzione ogni anno;

  • verifica del rendimento di combustione ogni 2 anni (prova dei fumi).


Per le caldaie con potenza superiore a 35 KW, quelle centralizzate, la normativa prevede:

  • controllo ulteriore a metà del periodo di riscaldamento;

  • controllo bimestrale del consumo di acqua con la lettura del contatore;

  • controllo annuale del serbatoio del gasolio;

  • controllo più approfondito dello stesso serbatoio ogni 5 anni;

  • pulizia della caldaia ogni volta che la temperatura dei fumi supera i 50°C;

  • controllo bimestrale del rendimento di combustione con rilevamento della percentuale di anidride carbonica, per i combustibili gassosi, mediante l’indice Bacharach, per i combustibili liquidi.

Siete alla ricerca di un centro di assistenza che si occupi della manutenzione della vostra caldaia? Scoprite i nostri centri specializzati!

"Revisione Caldaie "

Voto: 5 su 5
di 2 votanti.

Voti Articolo


Torna Su