Come funziona il climatizzatore?

" Le caratteristiche principali e il funzionamento dei climatizzatori: ciò che li distingue dai condizionatori e le particolarità che ti permettono di acquistare i modelli migliori. "

Data: 28/6/17 | Vista: 418

Come funziona il climatizzatore?

Come funziona il climatizzatore? Breve guida al funzionamento

Il climatizzatore è diventato ormai da tempo uno degli accessori più comuni all’interno delle nostre abitazioni. Se fino a qualche decennio fa veniva considerato appannaggio soltanto per le persone più benestanti oggi non è più così: con costi decisamente più contenuti e con l’arrivo degli incentivi fiscali si ha la possibilità di avere in casa uno o più climatizzatori da parete che aiutano ad avere un ambiente di vita confortevole durante tutto l’anno.

Il climatizzatore, ottimo da utilizzare tutto l’anno

La particolarità tecnica del climatizzatore, nonché ciò che lo distingue dal condizionatore (anche se oggi questi termini vengono sempre più utilizzati come sinonimi) è la sua capacità di provvedere sia al raffrescamento dell’aria sia al suo riscaldamento. I vecchi condizionatori d’aria, invece, potevano soltanto rinfrescare l’aria: non erano dotati della pompa di calore invernale.

I modelli disponibili oggi in commercio sono per lo più climatizzatori, ovvero, strumenti che possono essere utilizzati sia d’estate, sia d’inverno.

Il funzionamento del climatizzatore

Il climatizzatore utilizza l’energia elettrica per funzionare. Il riscaldamento e il raffrescamento vengono determinati dall’azione di un gas: il funzionamento è molto simile a quello dei frigoriferi soltanto che nei climatizzatori si ha anche la possibilità di riscaldare l’aria.

Il gas più utilizzato oggi è l’R410a, uno dei più ecologici: scorre all’interno dell’unità esterna e interna del climatizzatore passando attraverso un circuito idraulico. Nell’unità esterna il gas viene compresso dal compressore rotativo del climatizzatore; passa, poi, attraverso uno scambiatore di calore per cedere calore all’ambiente esterno. Il circuito idraulico, poi lo spinge verso l’unità interna: qui il gas raffredda diventando allo stato liquido e inizia a cedere aria fresca all’interno dell’abitazione. Il suo circolo, quindi, ricomincia: passa di nuovo all’unità esterna, cede calore e torna all’unità interna dove cede aria fresca.

Nei mesi invernali il climatizzatore viene utilizzato nella funzione pompa di calore generando calore piuttosto che aria fresca.

Le caratteristiche dei migliori climatizzatori

I climatizzatori sono diventati ormai alla portata di tutti: l’ampia presenza sul mercato internazionale di aziende che li producono ha determinato un buon abbassamento dei prezzi che unito all’avanzamento tecnologico li ha seri sempre più un oggetto d’uso comune.

I migliori climatizzatori disponibili in commercio oggi sono i modelli inverter: sono in grado di regolare la loro potenza permettendo il risparmio energetico pur continuando a garantire un comfort molto elevato.

Desideri acquistarne uno? Rivolgiti al centro di assistenza più vicino a te!

"Come funziona il climatizzatore? "

Voto: 5 su 5
di 2 votanti.

Voti Articolo


Torna Su