Detrazioni fiscali condizionatori

" Tutte le informazioni sulle detrazioni fiscali climatizzatori del 50% e del 65% rinnovate per tutto il 2018 dalla recente Legge di Bilancio. Entra e scopri i dettagli! "

Data: 29/1/18 | Vista: 2680

Detrazioni fiscali condizionatori

Detrazioni fiscali climatizzatori: gli sconti fiscali del 50% e del 65%

Desideri rinnovare il tuo impianto di climatizzazione estiva? Continua a leggere per scoprire come approfittare delle detrazioni fiscali per climatizzatori previste dallo Stato oppure se hai bisogno di maggiori informazioni contatta subito il centro di assistenza più vicino a te!

Detrazione fiscale per climatizzatori del 50%

Puoi utilizzare la detrazione fiscale del 50% prevista per le ristrutturazioni edilizie anche per l'acquisto di un nuovo climatizzatore inverter da utilizzare in sostituzione di un vecchio modello On/Off. Per potervi accedere però:

  • il nuovo climatizzatore deve essere dotato di pompa di calore in modo da poter essere utilizzato anche per il riscaldamento invernale (tutti i moderni climatizzatori inverter sono dotati di pompa di calore);

  • il nuovo climatizzatore deve essere acquistato in sostituzione o come integrazione a un impianto di riscaldamento invernale già esistente;

  • l'acquisto deve essere effettuato prima e non oltre del prossimo 31 dicembre 2018.

La detrazione fiscale per climatizzatori del 65%

Oltre alla detrazione fiscale del 50% l'acquisto dei nuovi climatizzatori può rientrare anche nella detrazione del 65% riservata alla riqualificazione energetica degli immobili. Anche in questo caso è necessario che il nuovo climatizzatore sia dotato di caratteristiche ben definite:

  • deve essere un modello inverter, ovvero un modello ad alta efficienza in grado di assicurare, cioè, il risparmio energetico;

  • deve essere dotato, anche in questo caso, di una pompa di calore in modo da poter essere utilizzato anche nei mesi invernali;

  • deve essere utilizzato in sostituzione di un impianto di riscaldamento invernale già esistente permettendo di aumentare, in questo modo, l'efficienza energetica dell'appartamento;

  • anche in questo caso, deve essere acquistato entro il prossimo 31 dicembre 2018.

Per poter richiedere le detrazioni fiscali occorre prima di tutto pagare il professionista che si occupa della sua installazione con metodi tracciabili in modo da poter dimostrare la spesa sostenuta. Bisogna essere in possesso, inoltre, di una serie di documenti rilasciati dai professionisti del settore, tra i quali il più importante è la certificazione di qualificazione energetica dell'edificio. Per maggiori informazioni ti consigliamo di contattare il centro di assistenza tecnica più vicino a te.

Chi può fruire della detrazione fiscale per i condizionatori?

Le detrazioni fiscali vengono erogate nell'arco di 10 anni e possono essere richieste da tutti i cittadini sottoposti all'imposta sul reddito delle persone fisiche (tutti coloro che pagano l'Irpef, quindi), residenti o meno nel territorio italiano. Possono essere richieste inoltre anche da un qualsiasi familiare del possessore dell'immobile purché i bonifici e le fatture che attestano la spesa effettuata siano intestati a lui.

Iva agevolata al 10% per i climatizzatori

Oltre alle detrazioni fiscali precedenti è possibile approfittare anche dell'Iva agevolata: è possibile usufruirne al momento dell'acquisto del climatizzatore e per le operazioni legate alla sua installazione.

Hai bisogno di maggiori informazioni? Contatta subito il centro di assistenza più vicino a te!

"Detrazioni fiscali condizionatori "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su