Pompa di calore, la nuova tariffa economica D1

" Chi ha una pompa di calore a partire da luglio prossimo potrà fare richiesta per aderire alla nuova tariffa elettrica D1. Ecco i vantaggi. "

Data: 31/1/14 | Vista: 922

Pompa di calore, la nuova tariffa economica D1

Impianti con pompa di calore: in arrivo la nuova tariffa economica D1

A partire da luglio prossimo chi ha un impianto di riscaldamento alimentato esclusivamente da una pompa di calore potrà usufruire di una nuova tariffa energetica denominata D1. La notizia è stata confermata dalla delibera della Aeeg 607/2013/R/eel dello scorso 19 dicembre 2013.

La pompa di calore, quindi, permetterà di risparmiare ancora di più grazie a una tariffa su misura più equa rispetto a quelle attuali.

Tutte le informazioni sulla nuova tariffa elettrica per la pompa di calore

Stando alle ultime notizie, la nuova tariffa per pompe di calore potrà essere richiesta a partire dal 1 luglio 2014: sarà rivolta esclusivamente a tutti quegli utenti, con operatori appartenenti al mercato libero o meno, la cui abitazione è fornita di un impianto di riscaldamento con pompa di calore.

La prima caratteristica della tariffa D1 rivolta a questi nuovi impianti ad alta efficienza energetica è quella di essere più equa rispetto alle attuali. Promette, infatti, un discreto risparmio perché i costi in bolletta sarebbero più in linea con gli effettivi costi della rete elettrica.

Chi possiede una pompa di calore, quindi, potrà dimenticarsi le attuali fasce biorarie perché avrà a disposizione una tariffa unica senza differenze di costo in base ai consumi.

D1, una tariffa sperimentale e volontaria

La tariffa economica D1 per gli impianti con pompa di calore sarà applicata in seguito a una ulteriore delibera che verosimilmente sarà emanata entro il prossimo 30 aprile 2014. Al suo interno, saranno contenuti tutti i dettagli per poter fare la richiesta di adesione e i requisiti per potervi accedere.

Si tratta, infatti, di una tariffa sperimentale e a carattere volontario per il momento ma rappresenta un ulteriore passo in avanti verso l'eliminazione degli ostacoli che limitano il diffondersi delle energie alternative.


Si ricorda che chi desidera acquistare una pompa di calore può ancora usufruire degli incentivi fiscali previsti dall'EcoBonus i quali sono stati recentemente prorogati alle stesse condizioni fino al 31 dicembre 2014.


Rientra negli incentivi fiscali, inoltre, anche l'installazione di caldaie a condensazione: se desiderate acquistarne una visitate la nostra vetrina; se siete alla ricerca di assistenza tecnica, invece, scegliete il centro di assistenza più vicino a voi!


Torna Su