Impianti Fotovoltaici

" Gli impianti fotovoltaici sono impianti elettrici che sfruttano l'energia solare per produrre energia elettrica mediante effetto fotovoltaico. Si dividono in due grandi famiglie: impianti ad isola, o stand-alone, e impianti connessi alla rete, o grid-connected. "

Data: 31/10/14 | Vista: 925

Impianti Fotovoltaici

Impianti fotovoltaici: tutte le informazioni

Gli impianti fotovoltaici sono impianti elettrici che sfruttano l’energia del sole per produrre energia elettrica grazie all’effetto fotovoltaico. Gli impianti fotovoltaici sono generalmente suddivisi in due grando famiglie: impianti ad isola, stand-alone, e impianti connessi alla rete, grid-connected.

La potenza nominale degli impianti fotovoltaici, è data dalla somma della potenza nominale di ciascun modulo fotovoltaico di cui è composto, e l’unità di misura più usata è il chilowatt picco (KWp).

Gli impianti fotovoltaici ad isola

Questo tipo di impianti fotovoltaici identifica quelle utenze elettriche isolate da altre fonti energetiche, che si riforniscono da un impianto fotovoltaico elettricamente isolato ed autosufficiente.

Le principali componenti degli impianti fotovoltaici ad isola sono generalmente:

  • campo fotovoltaico, che raccoglie l’energia mediante i moduli fotovoltaici inclinati opportunamente a favore del sol;

  • regolatore di carica, che stabilizza l’energia raccolta e la gestisce all’interno del sistema;

  • batteria di accumulo, che conserva l’energia raccolta e ne permette un utilizzo differito;

  • Inverter, per convertire la tensione continua in uscita dal pannello in un tensione alternata più alta.

Gli impianti fotovoltaici connessi alla rete

Questo tipo di impianti fotovoltaici riguarda quelle utenze elettriche già servite dalla rete nazionale, ma che immettono in rete l’energia prodotta  tramite il loro impianto fotovoltaico, dopo averla convertita in corrente alternata e sincronizzata a quella della rete.

Gli impianti fotovoltaici connessi alla rete sono costituiti da:

  • campo fotovoltaico, che raccoglie l’energia attraverso i moduli fotovoltaici,
  • inverter, che stabilizza l’energia raccolta e la trasforma in corrente alternata da immettere in rete;

  • quadristica di protezione e controllo, che va situata tra l’inverter e la rete che questo alimenta, come da normative vigenti;

  • cavi di connessione, che devono essere resistenti ai raggi UV e alle temperature.



Torna Su